Report 2023 Taranto Circolare

Il progetto Taranto Circolare ha sviluppato uno studio dettagliato del livello di circolarità del territorio di Taranto: il team di Tondo si è concentrato sull'analisi dei flussi materici ed energetici della città, evidenziandone criticità e punti di forza, per poter sviluppare delle proposte progettuali che mettano in pratica i principi dell'Economia Circolare negli ambiti che mostrano le maggiori potenzialità.

Le città svolgono un ruolo centrale nel contesto globale, non solo perché abitate da più della metà della popolazione mondiale, ma perché sono un incubatore di innovazione e progresso e in grado di contribuire allo sviluppo sostenibile dell’intero territorio. Ma le città rappresentano anche gran parte del consumo di risorse naturali e sono responsabili della metà dei rifiuti globali e di alte percentuali di emissioni di gas serra. Per queste ragioni, si rende sempre più necessario agire sul contesto urbano andando ad applicare i principi dell’Economia Circolare con l'obiettivo di rendere le città più resilienti e in grado di prosperare a livello economico, sociale e ambientale. Con questa premessa, il progetto Taranto Circolare propone un'analisi approfondita e del livello di circolarità del territorio di Taranto. Nello specifico, il lavoro consiste in uno studio dei flussi materici ed energetici dei principali macro settori della provincia di Taranto nel 2020, andando a comprendere gli input, gli output, i rifiuti e le emissioni, e quantificando il livello di circolarità del territorio. Tale metodologia ha permesso quindi di evidenziare le criticità e i punti di forza e di andare a formulare delle proposte progettuali per ogni macrosettore, che potrebbero aumentare il livello di circolarità della città.

0,0%

Indice di circolarità (%) della provincia di Taranto

0,0

Materiali Processati (milioni di tonnellate) rispetto ai quattro settori di riferimento: agrifood, manifatturiero, energetico e costruzioni

0,0%

Percentuale di energia rinnovabile lorda prodotta (%)